Loading



La famiglia Durì da sempre impegnata nella coltivazione della terra con particolare riguardo alla produzione di vini, via via passavano gli anni adeguavano le tecniche di coltivazione della vite e della vinificazione.

Attualmente l’attività è gestita da Giovanni, Patrizia e Massimo. Una piccola azienda di sei ettari destinati alla produzione di diverse varietà di uve dalle quali nel rispetto di una tradizione che viene tramandata da padre in figlio ed una costante impegno per coniugare al meglio il rispetto della natura con la ricerca del prodotto migliore.

Dopo anni di lavoro l’azienda è passata dal tradizionale metodo d’allevamento a cappuccina al guyot, dove pochi grappoli per ceppo producono vini d’alta qualità.



Viene data massima cura ed attenzione alla vite in ogni sua fase, dalla potatura ai trattamenti che vengono nel rispetto dell’ambiente.La vendemmia è rigorosamente effettuata a mano e l’uva raccolta in cassetta per far sì che il prodotto arrivi in cantina il più integro e curato possibile.I vitigni, tutti allevati a guyot, producono circa 40-50 ettolitri di vino ettaro che viene affinato diciotto mesi in barriques e sei mesi in bottiglia.

Tra i vini prodotti emerge sicuramente un autoctono, lo Schioppettino, che ancora oggi è prodotto anche da viti centenarie che conferiscono aromi speziati e complessità. Un affinamento di ventiquattro mesi completa l’evoluzione dello stesso per esprimere al massimo un vino di territorio.